Tavolini per arredare il proprio salotto

Il tavolino da salotto da sempre costituisce il complemento da abbinare al proprio divano: su cui è possibile alloggiare oggetti di diverso tipo, come libri etc.

Tavolini da salotto

Il salotto è, per definizione, il luogo del riposo: in questo spazio ci si rilassa a fine giornata, leggendo un buon libro o guardando la tv, e si ricevono amici e parenti per chiacchierare e trascorrere del tempo assieme.

È, per questo, molto importante che sia arredato in maniera tale da essere un ottimo biglietto da visita ma, al contempo, uno spazio dotato di tutti quegli elementi per rilassarsi al massimo. Insomma, originalità e funzionalità devono essere entrambi garantiti.

Tavolini per salotto di Maisons Du Monde
Il fulcro del salotto è rappresentato da divani e poltrone, nonché dagli oggetti e dagli elementi che ne fanno da corollario: cuscini, pouf e tavolini.

Essi sono molto importanti per sistemare suppellettili ed oggetti più o meno importanti: lampade da tavolo, telecomandi, telefoni, cornici, libri e qualsiasi cosa si voglia per arredare ancor più lo spazio.

 

A seconda del loro aspetto possono essere accostati al divano o messi al centro della stanza, magari valorizzati da un bel tappeto che contribuisca a rendere lo spazio estremamente accogliente.

Ma ciò che ne definisce l’essenza è il materiale utilizzato per la struttura e per il piano d’appoggio: in questo articolo analizzeremo, quindi, le diverse tipologie di tavolini presenti sul mercato suddivise per materiale, puntando l’attenzione sulle novità presentate nel corso dell’anno che sta volgendo al termine.
Tavolini da salotto in metallo

Il primo elemento che analizziamo è il metallo: un esempio di realizzazione di tavolino in metallo è dato dall’azienda Daa, incontro tra un processo dedicato alla produzione di meccanica pesante e il design del mobile; si tratta della sfida inedita di realizzare complementi d’arredo attraverso gli strumenti e le abilità con cui si creano benne, bracci e telai per macchine movimento terra.

Tavolino salotto Urushi di Daa
I tavolini Urushi, disegnati da Ce Studio presentano una struttura in metallo saldato a mano e piano in metallo, delle dimensioni di 50 cm di diametro per 45 cm di altezza.

Nella foto, da sinistra, sono presenti le finiture cinabro-rutenio, wara-ibushi nero sfumato e finitura patina artistica grigio tortora.

Pietra lavica e metallo, lavorati con tecniche artigiane millenarie ed oggetto di sperimentazione sono l’essenza dei tavolini, caratterizzati da texture uniche e sempre diverse che li rendono vere e proprie opere d’arte che si lasciano vivere e utilizzare.

Nel catalogo 2016 di complementi Pianca sono presenti molte novità interessanti tra cui i tavolini Servogiro o Servoquadro, realizzati con struttura in metallo cromato e piano in legno laccato opaco e lucido spazzolato nei venti colori della collezione, e in essenza.

Per quanto concerne la struttura, essa può essere scelta con finiture cromo, oro, bronzo, titanio, o rame.

Tavolino salotto Servogiro di Pianca
Servogiro e Servoquadro si differenziano, naturalmente, per la loro forma: Servogiro presenta diametro 45 cm ed altezza 53 cm, Servoquadro ha la stessa altezza e lati da 45 cm. Dato il loro aspetto si prestano bene ad essere accostati ai divani, in maniera tale da avere tutto a portata di mano.

Anche Ikea propone diverse soluzioni per tavolini da salotto: una novità è rappresentata da Svartan, tavolino a vassoio caratterizzato da una superficie irregolare di grande effetto, grazie alla lavorazione tramite incisione.

La struttura è realizzata con acciaio rivestito a polvere e presenta diametro di 73 cm ed altezza di 30 cm. Il prezzo, molto accessibile, è di € 49,99.

Tavolino Svartan Ikea

Tavolini da salotto in legno

Il legno si presta alla perfezione per rendere accoglienti gli spazi: a tal proposito PEDRALI LAB presenta un’intera famiglia di elementi in legno, Malmo, tra cui dei coffee table con ripiano in frassino impiallacciato, stratificato o mdf laccato, e le gambe in massello di frassino tornite, in cinque differenti dimensioni.

Tavolino in legno Malmo Pedrali
Molto interessante è la novità 2016 di Flexform disegnata da Antonio Citterio: si tratta di Brig, famiglia di tavolini rettangolari con base in legno massello e piano in marmo o legno; essi sono disponibili anche nella versione pouf con seduta rivestita in cuoio.

Il design, le diverse dimensioni e la possibilità di personalizzazione lo rendono un oggetto d’arredo estremamente elegante ed adatto in ogni ambiente.

Tavolino da salotto Brig di Flexform
Il legno richiama il design nordico con le sue linee morbide e i colori caldi; per chi ama questo stile e vuole realizzare ambienti dinamici e con un impegno di spesa sicuramente più basso, molto divertenti sono i tre tavolini FJORD multicolore estraibili, da 40 cm a 60 cm di Maisons Du Monde.

Le tre diverse dimensioni ed altezze consentono l’utilizzo degli stessi in maniere differenti, ossia accostati o sparsi nell’ambiente, a seconda delle esigenze e dello spazio a disposizione.

I piedini in legno obliqui sono d’ispirazione vintage e costituiscono la loro particolarità, mentre il piano, in pannelli di fibre di media densità, sono di colore bianco, giallo ed azzurro pastello. Il prezzo, accessibile, è di € 99,99.

Tavolino FJORD3 di Maisons Du Monde

Tavolini da salotto con piano in vetro

Al di là della struttura molto importante ai fini della resa complessiva è anche il materiale utilizzato per il piano; esso va scelto in base ai propri gusti e alla praticità nell’utilizzo. Il marmo, ad esempio, è molto elegante ma teme i liquidi.

Il vetro, invece, viene adottato per la sua diafanità anche se ha bisogno di maggiore attenzione e pulizia, soprattutto in caso di presenza di bambini.

Tavolino da salotto D.522.2. di Molteni
Un classico che vi proponiamo caratterizzato da un perfetto equilibrio è D.522.2. della Gio Ponti Collection di Molteni & C ; il tavolino fu disegnato negli anni ’50 per l’azienda M.Singer&Sons, una delle più importanti di New York, come parte di una collezione destinata al mercato americano, poi riedito da Ponti.

Si tratta di un tavolino in legno massello di palissandro con piedi in ottone satinato e piano triangolare in vetro trasparente extrachiaro; un elemento leggero, quasi impercettibile ma in grado di caratterizzare ed esaltare lo spazio in cui viene installato.

Tavolino Randa di Riflessi
Infine struttura e piano tutti realizzati in vetro: Riflessi Srl propone Randa, tavolino composto da un’unica scocca in vetro curvato disponibile in tre diverse dimensioni: 90 x 90 cm, 110 x 60 cm e 130 x 70 cm, tutti con altezza di 38 cm.
Per quanto riguarda le finiture, è possibile scegliere il tavolino in vetro trasparente o con finitura in laccato bianco, nero, rosso o moka.

Insomma abbiamo elencato alcuni prodotti diversi per materiale, stile e prezzo, ma sul mercato esistono tantissime altre soluzioni per arredare e rendere confortevole il proprio soggiorno: basta destreggiarsi tra le disponibilità e scegliere in base al gusto e al proprio budget.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts