Rivestire la facciata con carta da parati

La scelta della finitura per pareti esterne si amplia: in aggiunta agli intonaci o ai tradizionali rivestimenti, è possibile applicare anche la carta da parati.

La facciata di un edificio rappresenta, dal punto di vista strettamente tecnico, la sua pelle, nonchè parte della struttura portante dello stesso: che sia in cemento, legno, muratura o pietra, la facciata costituisce il biglietto da visita dell’edificio.

Carta da parati per facciate BauHaus di Wall & Decò
Le funzioni a cui deve assolvere sono relative all’isolamento, termico e acustico, e di tenuta all’acqua; una volta realizzato un pacchetto che assolva alla perfezione a questi compiti è possibile adottare qualsiasi tipo di finitura che sia in grado di esaltare le geometrie della facciata stessa e di costituire ulteriore barriera contro gli agenti atmosferici.
Tantissime sono le soluzioni per personalizzare la facciata di un edificio, che sia a destinazione residenziale, commerciale o direzionale: si parte dal classico intonaco passando per i mattoni o la pietra a faccia vista, fino ad arrivare all’adozione di rivestimenti ceramici, lignei, metallici.

Insomma diverse sono le soluzioni adottabili a cui se ne aggiunge un’altra, la cui applicazione, fino a qualche anno fa, sarebbe stata impensabile.

Si tratta della carta da parati per esterni!
Carta da parati per facciate

La carta da parati è la soluzione ideale per chi vuole personalizzare una parete ricorrendo a rotoli di tessuto con motivi geometrici, floreali, dal sapore vintage, adatti per la zona giorno o per le camere da letto degli adulti e dei bambini, dove, spesso, la carta da parati rappresenta la soluzione ideale per arredare con fantasia e proteggere le pareti.

Carta da parati Bonsai di W&D
Carta da parati per esterni Diecut di W&D
Carta da parati Embossed di W&D
Carta da parati Macrame di W&D
Carta da parati per esterni Opus reticolatum di W&D
Carta da parati per esterni Positive di W&D
Carta da parati Bonsai di W&DCarta da parati per esterni Diecut di W&DCarta da parati Embossed di W&DCarta da parati Macrame di W&DCarta da parati per esterni Opus reticolatum di W&DCarta da parati per esterni Positive di W&D
Ma, come sopra accennato, esiste un’ulteriore possibilità di applicazione della carta da parati, ossia sulle pareti esterne, ricoprendo le facciate, o parti di esse, con un tessuto tecnico e uno strato di finitura protettiva in grado di resistere all’acqua.

Stiamo parlando di Out SystemTM , innovativa soluzione di Wall & Decò per i rivestimenti murali da esterno: si tratta di un rivestimento tecnico che unisce la funzione decorativa della carta da parati con il grande impatto visivo che la stessa conferisce, se applicata a superfici di grandi dimensioni.

Carta da parati per facciate Crack di Wall&Decò
Out SystemTM è pensato per rivestire le pareti esterne di edifici a destinazione residenziale, commerciale o industriale e può essere applicato su superfici in cemento, verniciate o con cappotto, non ponendo quindi limiti in tal senso.
Unitamente alla funzione decorativa, essendo posata all’esterno, la carta da parati è pensata per resistere agli agenti atmosferici: resiste alla pioggia, all’ingiallimento e ha proprietà antismog; è un prodotto garantito per 10 anni.
Come si applica la carta da parati sulla facciata

Schema di stesura della carta da parati per facciateChe sia in cemento, verniciata o con cappotto il sistema di applicazione della carta da parati è estremamente semplice e richiede tempi di esecuzione molto più rapidi della classica verniciatura, nonchè un impatto visivo finale di gran lunga più interessante.

Il primo prodotto da stendere sulla superficie è un primer a cui va sovrapposto l’adesivo, indispensabile per la tenuta del tessuto; una volta applicato il tutto sulla parete desiderata va adoperata una finitura protettiva composta da due soluzioni, indispensabili per la resistenza del tessuto tecnico.

Chiaramente, la stesura deve essere eseguita da tecnici qualificati, in possesso della strumentazione necessiaria e in grado di posare alla perfezione il tessuto, garantendo assenza di bolle d’aria, perfetta adesione al supporto e continuità, con una conseguente tenuta nel tempo.
Esempi di carta da parati per facciate

Uno degli aspetti più interessanti nella scelta di una carta da parati per esterni è relativa alla personalizzazione: è possibile scegliere una grande varietà di motivi in grado di rendere le facciate come una tela, simulando i graffiti o l’adozione di finiture materiche di diverso tipo.

Carta da parati per esterni Denim di Wall & Decò
Tra le novità Out SystemTM 15 sono presenti motivi che imitano i tessuti, come Denim, oppure trame geometriche ed effetti materici come Platform che ripropone l’immagine di una lamiera metallica.

Molto interessanti risultano essere i tessuti che imitano i murales, come Pop Pop Pop, in chiaro stile Pop Art, o ancora Crack che ripropone l’effetto di una fessurazione.

Insomma, che si scelgano motivi floreali, geometrici, stampe artistiche o effetti legno, metallo o ceramica, la scelta dell’adozione di una carta da parati per esterni costituisce una delle soluzioni più intriganti per movimentare una facciata che, in alternativa, risulterebbe banale o comunque spoglia.

Carta da parati per facciate Pop Pop Pop di Wall & decò
In futuro sarà probabilmente possibile coniugare la resa estetica con gli aspetti funzionali legati al risparmio energico: le carte da parati per facciate, come ci suggerisce la ricerca nel campo, potrebbero ospitare sottilissimi film in grado di fungere da pannello fotovoltaico.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento