Piastrelle bagno: alcune idee per rinnovare il vostro bagno in modo unico

Con le tante tipologie di piastrelle presenti sul mercato, è possibile personalizzare e rendere unico e accogliente il bagno, per trasformarlo in zona di relax.

Personalizzare il bagno con le piastrelle adatte

Rivestire il pavimento e le pareti con piastrelle è legato al desiderio umano di combinare la bellezza con l’utilità, volontà che risale agli inizi della civiltà.

Gli Egiziani furono i primi a utilizzare rivestimenti ceramici negli ambienti dove soggiornavano per renderli puliti, decorati e durevoli.

Arrivate in Europa grazie ai Saraceni, l’Italia subito assimilò le tecniche di fabbricazione e di posa per divenire poi uno dei leader mondiale per la produzione, disegno e innovazione dell’industria ceramica.

Bagno realizzato con piastrelle in gres porcellanato

La scelta del rivestimento ceramico per gli ambienti della nostra casa non è abbastanza semplice, in quanto, esistono diversi parametri da valutare e una vasta scelta di prodotti differenti tra loro, da tener presente nel momento dell’acquisto.

Iniziando dalle piastrelle in terracotta, materiale che si distingue per il suo caratteristico colore ocra, possono essere fabbricate a mano o con macchinari particolari.

Quelle realizzate a mano, mostrano una superficie alquanto irregolare, dove la patina superficiale indica l’inesorabile passare del tempo.

Indicate sia per ambienti rustici che per luoghi eleganti, magari abbinandole con elementi d’arredamento antico a pezzi più moderni.

Le piastrelle di terracotta lavorate a macchina, invece, sono prodotte a livello industriale e presentano una finitura più regolare e liscia, dove i colori variano dal rosso, rosa, giallo e sono più accessibili sotto il profilo economico.

 

Particolare importante è il trattamento che bisogna effettuare sulle mattonelle prima della loro posa, al fine di evitare che i collanti impiegati rovinino le piastrelle, mentre, dopo la posa è essenziale la lucidatura a intervalli regolari, ricordandosi di non esagerare con la cera.

Altro materiale con cui sono prodotte le piastrelle è il gres, molto resistente perché cotto a temperature più elevate rispetto alla terracotta.

Tale materiale ha il vantaggio di non aver bisogno di trattamenti particolari: la superficie della mattonella rimane pressappoco inalterata nel tempo ed è un materiale sempre più usato proprio per queste caratteristiche.

Per quanto riguarda le piastrelle in ceramica, la loro produzione prevede due lavorazioni: quella eseguita a livello industriale e quella prodotta completamente a mano.

La ceramica prodotta e dipinta a mano, anche se presenta delle irregolarità sulla superficie e nei decori, ha un valore decisamente superiore rispetto a quella fabbricata a livello industriale.

Negli ultimi tempi, con l’avvento della tecnologia, è possibile trovare in commercio originali piastrelle dotate di Led luminosi o fibre ottiche, da usare per realizzazioni in ambienti particolari.

Addirittura, esistono piastrelle in ceramica luminosa per ambienti esterni, alimentate esclusivamente ad energia solare.

Altro materiale utilizzato, non molto comune, è la pelle, impiegata per rivestimenti eleganti quali soggiorni, studi, bagni, etc.

Al fine di evitare effetti indesiderati, quando si decide di utilizzare la pelle come materiale di rivestimento, bisogna studiare attentamente l’ambiente, i colori e tutte le altre variabili del luogo per poter individuare la tipologia più adatta.
Come scegliere le piastrelle bagno
Negli ultimi tempi, lo spazio riservato alla zona bagno è aumentato gradualmente, considerato ormai luogo di relax, complice di questo anche la vasca idromassaggio.

I bagni di oggi, non più un locali di servizio ma spazi dove dedicare del tempo alla cura del nostro corpo, risultano molto curati, sia dal punto di vista dei sanitari sia dei complementi d’arredo e dei rivestimenti.

Le mattonelle per bagno, pertanto, sono il primo passo per la realizzazione del nostro ambiente di rilassamento.

Analizziamo ora qualche idea gradevole per rinnovare il bagno di casa, in modo da rendere l’ambiente unico e accogliente.
L’eleganza del parquet per il bagno

Il parquet è spesso utilizzato come rivestimento sia per il pavimento che per le pareti delle zone living e notte.

Attualmente, grazie a speciali trattamenti applicati sulla superficie del parquet per renderlo notevolmente resistente all’acqua, all’umidità e alle inevitabili macchie, è possibile impiegare il parquet anche nei bagni.

Il parquet realizzato da BERTI PAVIMENTI LEGNO snc, con la linea Essential Teak, un legno dalle ottime caratteristiche di resistenza all’umidità e agli sbalzi di temperatura, rendono questo tipo di pavimento idoneo per essere impiegato anche in ambienti particolarmente umidi come il bagno.

Pavimento bagno linea Essential Teak di Berti
Un pavimento dalle fibre dritte, con un colore bruno venato di verde e giallo che col passare del tempo tende a un tono color mielato, ricco di resine oleose che conferiscono brillantezza al pavimento

Commercializzato nei seguenti formati:
– lunghezza da 60 cm fino a 130 cm, larghezze di 118-120-125 cm, spessore 1,3 cm;
– lunghezza dai 100 cm fino ai 250 cm, larghezza dai 14 cm ai 22 cm, spessore 13 mm.

Disponibile in tre finiture: extra, natura e rustic.
I trattamenti superficiali sono grezzo liscio, grezzo spazzolato, neutro e antico.
Piastrelle bagno che imitano perfettamente il parquet

Volendo rimanere su un pavimento bagno con effetto legno ma con un materiale diverso, possiamo utilizzare il gres porcellanato per bagno che imita perfettamente il parquet.

Tale materiale è molto resistente, affidabile e facile da pulire, tutte caratteristiche ideali per il suo impiego in bagno.

Iperceramica, con le piastrelle per bagno della linea Jamaica, ha creato una mattonella in gres con effetto legno, capace di ricreare il caldo ambiente del parquet, ideale per tutti gli ambienti della casa, uffici e anche in bagno.

Bagno con piastrelle in gres effetto legno linea Jamaica Sand di Iperceramica
Disponibile nel formato 15×60 cm, spessore 9 mm, in cinque colorazioni: natural, sand e white.
Il fascino del mosaico per le piastrelle bagno

Il mosaico, utilizzato fin dall’antichità, è attualmente una tecnica decorativa ancora in voga, specialmente se impiegato per mettere in risalto pareti e pavimenti bagno delle abitazioni.

Tra le collezioni Marazzi troviamo la linea Bits, un gres porcellanato effetto mosaico ideale per il bagno ma anche per la cucina. Un rivestimento piacevole, moderno e suggestivo, capace di creare delle superfici belle e decorative.

Linea Bits di Marazzi: piastrelle bagno
È disponibile nel formato 25×38 cm, con spessore 8,5 mm in varie tonalità e disegno.

Utilizzare un bel mosaico per rivestire una parete del bagno, anche se piccola, donerà sicuramente all’ambiente un gran tocco di classe.
L’allegria delle piastrelle bagno colorate e creative

Per uscire dallo schema dei colori tipo bianco e nero, beige o grigio, possiamo utilizzare delle piastrelle bagno colorate, in modo da rendere vivace e allegro l’ambiente.

Bagno realizzato con la linea Colorup Giallo di Marazzi
La linea Colorup di Marazzi, una collezione versatile, realizzata in monocottura a pasta bianca, è prodotta nei colori: arancio, beige, bianco, giallo, grigio, nero e ottanio.

Disponibile nel formato 32,5×97,7 cm spessore 6 mm, può essere abbinata ai pavimenti Match, SistemN, Materie, Spazio, Treverk e Treverksign.
Linee geometriche per le piastrelle bagno

Se si vuole creare un effetto particolare, possiamo scegliere di utilizzare rivestimenti bagno con motivi geometrici creando così un ambiente dinamico.

Linea City piastrelle bagno di Lea Ceramiche
La linea City di Lea Ceramiche ci offre un esempio dell”elemento geometrico nel disegno delle piastrelle bagni, una collezione che richiama le mappe topografiche delle città, con una texture effetto metallizzato su base antracite, steele e bronze.

Disponibile nel formato 30×60 cm dello spessore di 11 mm.
Ceramiche d’autore per le piastrelle bagno

Chi vuole rendere unico il proprio bagno, può optare per delle piastrelle che riportano fedelmente le creazioni di artisti eseguite a mano libera, creando scenari sofisticati ed eleganti.

Bardelli, da anni impegnata a realizzare ceramiche d’autore grazie proprio alla collaborazione con i più grandi maestri del design internazionale, offre un prodotto di altissima qualità per decorare il bagno in modo particolare.

Rivestimento bagno con piastrelle linea Primavera Colore di Bardelli
La collezione Primavera Colore, realizzata dal designer Tord Boontje, interamente eseguita a mano e riprodotta su piastrelle, racchiude un set compositivo di ben 12 decori floreali e 6 soggetti floreali singoli miscelati, abbinabili alla serie tinte unite Colore&Colore, nel formato 20×20 cm.

Il decoro della linea Primavera Colore, dona all’ambiente allegria, un tripudio di colori e buon umore, grazie alla bellezza dei decori floreali.
Linee e colori moderni per le piastrelle bagno

Per creare un rivestimento bagno moderno basta seguire delle semplici regole: bisogna puntare su linee ben definite, dallo stile essenziale, usare colori tenui, senza forme strane, decori o disegni particolari.

Rivestimento realizzato con piastrelle linea Millenium di Vitra
La linea Millenium di Vitra combina i colori naturali con linee moderne, donando al bagno una eleganza semplice.

Disponibile in tre colori, antracite Matt, brown Matt e mink Matt, dalle dimensioni di 30×60 cm.
Piastrelle bagno in gres porcellanato effetto marmo

Il marmo, un materiale resistente e splendente, utilizzato per antiche costruzioni e sculture, ma sempre più raro e costoso, tanto da essere imitato quasi perfettamente dai produttori di ceramiche bagno o gres porcellanato.

Così, troviamo sul mercato ceramiche per bagno in gres porcellanato con effetto marmo, in modo da riproporre i classici colori e le venature tipiche del marmo, a volte delicate altre volte più marcate.

Piastrelle in gres effetto marmo linea Prestigio di Refin
La linea Prestigio di Refin riesce a proporre i più importanti marmi naturali italiani ed europei, riuscendo a valorizzare le caratteristiche sfumature di colori e le striature originali.

Disponibile nelle misure 60×60 cm, 75×75 cm e nel grande formato 75×150 cm, è possibile trovare i marmi più noti tra i quali: Carrara, travertino, arcadia, botticino, statuario, marfil, calacatta, etc.
Piastrelle bagno: prezzi per tutte le tasche

I prezzi delle piastrelle bagno sono quasi sempre espressi in mq, e il loro costo varia in base al materiale, dimensioni, i colori e marca.

È possibile trovare sul mercato piastrelle bagno economiche a partire dai 6,00 euro/mq, oppure rivestimento bagni in materiali pregiati con decori e finiture particolari oltre gli 80,00 euro/mq.

Piastrelle bagno leroy merlin o Bricoman, sono alcuni dei tanti grandi centri vendita di rivestimenti presente in tutta Italia, dove è possibile acquistare mattonelle bagno di tutti i prezzi e tipi.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts