L’eleganze e la bellezza dei pavimenti in cuio, un materiale senza tempo

Il cuoio, un materiale antico e naturale che permette di realizzare ambienti caldi ed eleganti, dalle molteplici texture e tonalità, è adatto qualsiasi contesto.

Il cuoio in architettura

Il cuoio è un materiale pregiato, molto utilizzato nel mondo del design per realizzare accessori, rivestimenti e in alcuni casi anche mobili, oggi si sta diffondendo sempre di più il suo utilizzo in architettura per la realizzazione di pareti e pavimenti.

Il suo essere un materiale completamente naturale, bello ed elegante allo stesso tempo, esalta con i suoi segni e la sua trama ogni peculiarità della pelle, acquisendo quel calore che lo distingue da ogni altro materiale. Il cuoio permette utilizzi sempre diversi che cambiano a seconda dei gusti e richiamano comunque ad ambienti dalla personalità decisa e raffinata allo stesso tempo.

 

Arredare con il cuoio, o meglio utilizzare il cuoio per realizzare pareti e pavimenti permette di donare agli spazi interessati un tocco raffinato, fondendo in un unico elemento la tradizione artigianale della lavorazione classica del cuoio e una proiezione verso il futuro, utilizzando delle tecniche che puntano a conservare la qualità e la bellezza del prodotto nel tempo, così da giungere a un risultato finale esclusivo e in alcuni casi anche personalizzato.

Il cuoio con le sue colorazioni e con la sua estrema morbidezza al tatto è l’ideale per ricreare atmosfere calde, distensive e al tempo stesso raffinate e di grande personalità.
Utilizzato come pavimento, in ambito domestico si adatta bene alle zone dedicate al relax, come salotti e camere, e nel settore pubblico può essere una buona soluzione per le camere d’albergo.
I pavimenti in cuoio

I pavimenti in cuoio oggi si possono trovare sottoforma di piastrelle o listoni che utilizzano come supporto doghe in legno oppure strati composti da resine viniliche.
Sia le piastrelle che i listoni derivano da pelle che viene riciclata e resa imputrescibile e resistente grazie all’ausilio di alcuni trattamenti particolari.

Pelli per pavimenti in cuoio di Lineacuoio
Il primo passaggio è quello della concia, nient’altro che l’operazione chimica per trasformare la pelle putrescibile in cuoio. La tecnica più diffusa è quella al cromo, molto adoperata per la sua semplicità di esecuzione e perché più economica di altri tipi di trattamenti più naturali come ad esempio quelli al tannino, un estratto ricavato dal legno.

Il cuoio che apparentemente nasce come materiale delicato e morbido, dopo essere stato trattato diventa resistente e impermeabile; inoltre, conferisce agli ambienti sonorità soffici ed ovattate, quindi, potrebbe essere utilizzato per realizzare pavimenti che isolano acusticamente gli ambienti in cui vengono posati in opera.

Listoni in cuoio di Lineacuoio
Quest’ultima può avvenire o per incollaggio sul pavimento esistente mediante l’utilizzo di resine viniliche, oppure, se si adoperano delle doghe in legno come supporto, queste saranno opportunamente dotate di giunti maschio-femmina, realizzati all’occorenza.

Un’altra tecnica di posa in opera è quella che prevede l’utilizzo di un materassino in gomma, su cui verrà posato il nuovo pavimento in cuoio, prestando particolarmente attenzione alla sigillatura delle fughe.

I pavimenti in cuoio sono una soluzione ideale in caso di ristrutturazione in cui è prevista la posa del pavimento su quello esistente, anche perché gli spessori e i pesi sono davvero minimi.

Per pavimenti in cuoio incollati con supporto in resina lo spessore può essere di minimo 2,5 mm, per poter poi raggiungere un massimo di 15 mm se invece si preferisce il supporto con le doghe in legno.
Come scegliere i pavimenti in cuoio e a chi rivolgersi

Il cuoio è un materiale naturale e colorato, variabile nei toni, negli spessori e nelle lavorazioni, gli effetti estetici finali che si possono ottenere, sono vari e sorprendenti, le superfici possono essere lisce, rugose, disegnate o intrecciate. In alcuni casi di particolare pregio della pavimentazione si possono realizzare anche soluzioni personalizzate.

RI.PA. è un’azienda italiana alla continua ricerca e selezione dei materiali sia in Italia che all’estero, cercando di rispondere alle esigenze più complesse del mercato italiano ed europeo. RI.PA. si rivolge a una clientela sempre più preparata, dai privati ai professionisti di settore quali architetti, ingegneri, geometri, studi tecnici che hanno oltre a proprie esigenze estetiche anche priorità tecnico strutturali e ricercano qualità dei prodotti e tempestività di consegna e di realizzazione.

Pavimenti in cuoio dell’azienda RI.PA
Proprio per questo motivo, da anni ha inserito nei propri cataloghi il cuoio, questo materiale così pregiato, per la sua capacità di accendere atmosfere calde, per le sue doti di resistenza e impermeabilità. Il cuoio è infatti risultato, rispetto ad altri materiali per il rivestimento, particolarmente flessibile, ideale non solo per pareti ed elementi d’arredo, ma anche per pavimenti.

Altra azienda leader in questo settore è Lineacuoio, che si avvale esclusivamente di un’antica e raffinata lavorazione naturale e artigianale, impiegando per la concia delle pelli, il tannino, un estratto ricavato dal legno.

La lavorazione delle pelli prima di arrivare al prodotto finale, può durare oltre due mesi.
Infatti, la pelle viene immersa in bagni di tannino, che giorno dopo giorno penetra all’interno della struttura della pelle stessa, arrestandone in questo modo il processo di invecchiamento e garantendo quindi la graduale mutazione della pelle in cuoio.

Quadroni per pavimenti in cuoio, di Lineacuoio
La rifinitura avviene utilizzando degli appositi procedimenti che permettono di colorare il cuoio, mantenendo evidenti le peculiarità naturali della pelle, conservando tutte le sue venature e in alcuni casi anche la sua rugosità, sempre nel rispetto dell’ambiente.

Il prodotto finale verrà poi tagliato a misura e utilizzato per realizzare pavimenti che vantano caratteristiche straordinarie di morbidezza, calore, resistenza e tutte quelle capacità di assorbire le tracce del tempo, trasformandole in carattere vissuto, doti di un vero cuoio conciato al vegetale, mediante il processo di concia lenta in vasca con bagni di tannino.

Gli interni realizzati in cuoio definiscono e modellano l’ambiente, lasciando assaporare il piacere del design; inoltre, utilizzato come pavimentazione, permette di camminare a piedi nudi su morbide e resistenti superfici accarezzandone le lievi rugosità tipiche del materiale stesso.

I formati realizzati da Lineacuoio hanno uno spessore standard con incastro maschio-femmina di 15 mm di cui 12 mm di legno selezionato con funzione di supporto e 3 mm di cuoio tecnologicamente trattato.
Lineacuoio permette la personalizzazione del prodotto, offrendo al cliente la possibilità di modificare alcune caratteristiche standard: misure, colore e spessore e inoltre dispone di una innumerevole varietà di texture, tutte molto belle e originali.

Personalizzazioni per pavimenti in cuoio di Lineacuoio
Oltre al pavimento in cuoio, questa azienda propone anche il battiscopa sempre realizzato in cuoio dello spessore di 12 mm, disponibile in quattro misure di lunghezza.
Infine, per chi avesse la necessità di rifinire gli spazi con pareti o mobili o curve, Lineacuoio può fornire una fascia in cuoio pieghevole realizzata su misura per soddisfare le diverse esigenze.
Note sulla manutenzione del cuoio
È importante ricordare che il cuoio nonostante tutti i trattamenti a cui viene sottoposto resta sempre un materiale di origine naturale, pertanto, per la manutenzione bisogna sapere che ha bisogno di umidità e acqua per mantenere le fibre elastiche.

Quindi, per la pulizia giornaliera è sufficiente un panno inumidito con acqua, mentre ogni due settimane si consiglia un sapone leggermente cationico.

Non si deve bagnare mai troppo la superficie, perché si andrebbe incontro a infiltrazioni, con conseguenti rigonfiamenti. Quindi, qualsiasi operazione dovrà essere effettuata con panni semplicemente inumiditi.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento