Guida ai sistemi di posa a secco per pavimenti

In fase di ristrutturazione dell’abitazione il sistema di posa a secco del pavimento può risultare conveniente sotto vari punti di vista, anche quello economico.

Posa a secco per pavimenti, velocità e convenienza

In fase di ristrutturazione della propria abitazione adottare il sistema di posa a secco del pavimento può risultare conveniente da vari punti di vista, non ultimo quello economico.

La rimozione con conseguente sostituzione del pavimento interno a un’abitazione privata può, infatti, godere di agevolazione fiscale se rientra all’interno di una più completa azione di intervento edilizio qualificabile in termini di ristrutturazione o manutenzione straordinaria. Resta da stabilire, a seconda del tipo di intervento, se di riqualificazione energetica o ristrutturazione edilizia, la percentuale di detraibilità di spesa delle opere, 65% o 50%.

 

Rivolgersi in questo caso ad un tecnico abilitato aiuterà a stabilire a quale delle due fare riferimento. Per chiarimenti a tal proposito vi rimando ad altri articoli del nostro sito web che trattano in maniera specifica e puntualmente aggiornata delle normative vigenti e di come affrontarne la lettura in termini pratici.

Se la convenienza legata anche al momento particolare a livello legislativo è indubbia, anche quella inerente la più specifica praticità e velocità di lavorazione di questi sistemi è altrettanto importante.

Un pavimento utilizzabile da subito, con spese di gestione del cantiere ridotte al minimo grazie ai tempi rapidi di realizzazione e di smaltimento dei materiali di scarto, risulta senz’altro più conveniente, senza contare la comodità di poter continuare ad abitare in loco.
Sistemi di posa a secco per pavimenti, metodi e prodotti

È proprio per tutti questi validissimi motivi che le aziende produttrici di materiali, soprattutto ceramici, per rivestire i pavimenti, hanno potenziato la propria produzione nell’ottica di tali tipi di interventi.
Pavimenti con posa a secco: Ceramica Dal Conca: Forma FastDel Conca Spa, ad esempio, tra le aziende leader di questo mercato che, tra l’altro, rappresenta uno dei fiori all’occhiello del migliore Made in Italy, ha in catalogo Del Conca Fast, sistema brevettato per la posa rapida di pavimenti ceramici senza fughe e senza collanti.

Il rivestimento Fast per pavimenti posati a secco è disponibile in tre diverse varianti: Forma, Saloon e Montenapoleone, in modo da soddisfare tutte le esigenze estetiche.

La variante Forma risponde ai nuovi trend stilistici contemporanei che puntano a superfici con effetto cemento caratterizzato da irregolari graffiti che ne arricchiscono la texture.

Le due varianti Montenapoleone e Saloon riprendono l’altra tendenza tutta moderna che vede preferire il gres effetto legno rispetto al rivestimento realizzato in essenza lignea classica.
In particolare, Saloon è stato creato per quanti preferiscano un impatto estetico più grezzo, ottenuto enfatizzando le striature che ricordano le fibre e i nodi del legno naturale.

Pavimenti con posa a secco: Ceramica Dal Conca: schema di posa
Per quanto riguarda l’installazionePavimenti con posa a secco: Ceramica Dal Conca, posa, basta assicurarsi che la superficie di supporto sia rigida, piana e pulita, sia che si tratti di un sottofondo sia che si tratti di pavimento preesistente. Una volta steso il materassino fonoassorbente, avendo cura che non si formino pieghe, si procede con la posa delle piastrelle sistemando la prima fila lungo una parete e in seguito accostando le altre man mano, dopo aver inserito nelle prime i listelli di supporto per incastrare i vari elementi.

Con l’utilizzo di un elemento in legno e un martello di gomma si uniscono definitivamente le piastrelle fra loro.
Pavimenti radianti a secco

A maggior ragione, la posa a secco risulta essere una soluzione tra le più convenienti sul mercato se si tratta di realizzare un pavimento radiante. Anche in questo caso Ceramica Del Conca offre il sistema completo brevettato Thermatile® in fibra di carbonio, a ridottissimo spessore.

Thermatile® è facile da installare e soprattutto da gestire, visto che non necessita di caldaie, gas e manutenzioni varie. La fibra di carbonio con cui è realizzato si sovrappone a una striscia di materiale isolante ed è disposta a serpentina su una rete di supporto.

Pavimenti con posa a secco: Ceramica Dal Conca: Thermatile
In caso di ristrutturazione, argomento che ci riguarda in modo particolare, Thermatile® può essere sovrapposto al pavimento già esistente, con i conseguenti vantaggi:

• installazione rapida di rivestimento e riscaldamento
• abbattimento dei costi di cantiere in quanto non ci sono materiali da smaltire
• abbattimento dei costi di installazione dell’impianto
• mantenimento di elementi esistenti, come porte e sanitari, grazie al ridotto spessore di soli 18 mm del pavimento finale, comprensivo di rivestimento e riscaldamento
• velocità di messa a regime dell’impianto, vista la sua collocazione immediatamente sotto la piastrella

Se poi come piastrelle scegliamo la serie Zelo 5 il risultato è che i tempi di riscaldamento a regimePavimenti con posa a secco: Ceramica Dal Conca, Thermatile si riducono ulteriormente, grazie allo spessore di soli 5 mm di questo articolo.
Lo spessore del pavimento finale, in questo caso, misura soltanto 12 mm.

Sarà il piastrellista a posare questo tipo di pavimento mentre l’assenza di manutenzione e, soprattutto, l’assenza di acqua in circolo mette al riparo da possibili perdite e conseguenti formazioni di umidità e muffe.

Un impianto del genere non ha bisogno di caldaie né di canne fumarie, la gestione smart tramite centraline o cronotermostati rende possibile il controllo della temperatura per ogni ambiente nei vari momenti della giornata e della stagione in corso.

Thermatile® può essere impiegato anche a integrazione degli impianti tradizionali, in alcune zone della casa poco servite da altri elementi riscaldanti, come i bagni.
L’utilizzo di Thermatile® insieme ad un impianto fotovoltaico rende il sistema particolarmente conveniente.
Posa a secco di pavimenti con aggancio automatico delle piastrelle

Un altro sistema pratico per la realizzazione di pavimenti a secco è quello messo a punto da Cooperativa Ceramica D’Imola divenuto ormai un classico in questo settore.
Si chiama Clip Tile® ed è un sistema per piastrelle in gres porcellanato che si agganciano tra loro grazie a un telaio plastico di supporto con incastri, senza uso di collanti e anche su vecchi pavimenti preesistenti.

Pavimenti con posa a secco: Cooperativa Ceramica d’Imola, Clip Tile
La velocità e la semplicità di posa ne fanno un must nelle ristrutturazioni, senza contare il vantaggio di poter riutilizzare il materiale, in caso di eventuale variazione di destinazione d’uso o semplicemente di gusto in un eventuale restyling di quell’ambiente.
Clip Tile® si può impiegare anche con pavimenti radianti e questo è un altro grande vantaggio del sistema.
Una volta posato, un pavimento realizzato in questo modo è immediatamente calpestabile, con notevole risparmio di tempo e denaro, visto che non è necessario pensare a soluzioni alternative momentanee per rendere fruibile l’abitazione.

ClipTile® utilizza piastrelle in gres di ultima generazione altamente performanti e che garantiscono un elevato assorbimento acustico, sono in materiale ecologico anallergico, resistente al fuoco e classificato in classe Bfl-S1.

Le finiture sono svariate per accontentare anche i gusti più esigenti: naturale, lappato e levigato lucido.
Posa a secco per pavimenti flessibili

Pavimenti con posa a secco: Casalgrande Padana, ArsRatioArsRatio è la risposta di Casalgrande Padana alle richieste, tutte moderne, di flessibilità e dinamicità rispetto al concetto tradizionale di pavimento in ceramica statico. Tutto questo mantenendo le caratteristiche qualitative più performanti di questo tipo di rivestimento.

Un pavimento posato a secco realizzato con ArsRatio è estremamente resistente a carichi distribuiti e concentrati ed è ad alto impatto estetico, per cui è l’ideale per rivestire spazi espositivi ad alto traffico, così come spazi abitativi domestici.

La posa è velocissima e il pavimento finale è calpestabile da subito senza utilizzo di colle né preparazione di sottofondi, il sistema si basa semplicemente sull’ancoraggio a maschio/ femmina. Gli elementi sono removibili facilmente e riutilizzabili in altri contesti, con evidente risparmio in termini di tempo e risorse economiche, a basso impatto ambientale.

Pavimenti con posa a secco: Casalgrande Padana, ArsRatioIl sistema maschio/femmina ad asse verticale assicura stabilità evitando traslazioni orizzontali causate da carichi tangenziali. Le lastre in gres porcellanato della vasta collezione aziendale hanno svariati formati e sono accoppiate a uno speciale supporto e a un bordo perimetrale.

Il supporto è ad alta resistenza ed è realizzato in polistirolo armato o in gesso rinforzato da fibre di vetro. Questo supporto aderisce alla piastrella grazie al poliuretano ad alta reticolazione che aiuta a creare un sistema multistrato stabile, con fughe sottili di 3 mm da colorare a piacere, risultanti dai connettori perimetrali.

Il sistema a incastro così concepito garantisce un’ottimale tenuta all’acqua, senza infiltrazioni di Pavimenti con posa a secco: Casalgrande Padana, ArsRatioliquidi nel sottofondo, grazie anche a guarnizioni di tenuta sistemate ad hoc.

ArsRatio nella versione con gesso fibrorinforzato è dedicato alle soluzioni di pavimenti radianti, vista la caratteristica di questo materiale di essere un conduttore (ë=0,32 Wm-1K-1) facilitando così l’accumulo e il giusto irraggiamento del calore in ogni ambiente.

Nella versione con polistirene, invece, ArsRatio contribuisce in maniera positiva al bilancio termico degli edifici per evitare dispersioni di calore attraverso gli elementi orizzontali. Il polistirene, infatti, ha bassissima conducibilità termica ( ë=0,04 Wm-1K-1). Un pavimento posato a secco con ArsRatio è isolato anche acusticamente.

La gamma a disposizione di piastrelle in gres è vasta, potendo attingere alle linee Granitogres, Pietre Native e Granitoker nelle varie versioni a seconda dell’effetto finale che si vuole ottenere.

 

 

 

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento