Consigli per ristrutturare la casa

Tanti preziosi consigli prima di ristrutturare casa, Da leggere passo passo e ricordare per arrivare preparati alla decisione di rinnovare la propria abitazione.

Avventurarsi nella ristrutturazione della propria casa è sempre un’operazione che comporta un gran dispendio di risorse e di energie personali.

Fare un investimento materiale ed emotivo sullo spazio che delimita il nostro abitare, non è cosa da poco ed è strettamente legato a bisogni che esulano dall’aspetto prettamente pratico e funzionale.

Appartamento in fase di ristrutturazione. Lavori eseguiti da MP Costruzioni
Diventa dunque quanto mai importante pianificare l’intervento con la maggiore cura possibile e prepararci ad affrontare anche qualche inevitabile imprevisto.

La realtà di cantiere rimane sempre, almeno in minima parte, subordinata allo stato ante operam dell’immobile, difficile da indagare approfonditamente a meno di dispendiose ricerche preliminari che non è possibile attuare nel caso di una comune abitazione privata.

Detto questo, fare i lavori è anche divertente e può mettere alla prova la nostra creatività e immaginazione, nonché la nostra capacità di contrattazione con il coniuge e con i figli, che non mancheranno di affermare fermamente le loro richieste ed esigenze.

Ecco qui di seguito un breve vademecum che potrebbe ritornare utile a evitare o quanto meno per affrontare al meglio le varie difficoltà.
Programmare: il primo passo per la ristrutturazione di un appartamento

Sognare la casa prima della ristrutturazioneEsprimete in modo sereno, razionale e spregiudicato quello di cui avete bisogno e che manca nelle vostra attuale situazione abitativa.

Stufi di fare la coda per il bagno ogni mattina?
Considerate la possibilità di raddoppiarlo con qualche trucco, spesso è più facile di quello che sembra.

Un nuovo letto per un nuovo arrivo?
La cucina può diventare una camera e l’angolo cottura trovare posto nel vostro soggiorno.

Ogni caso troverà prima o poi la soluzione; la strada per arrivarci passa per una piantina dell’appartamento, magari ricavata e aggiornata da quella catastale, uno o più fogli di lucido, una matita e una bella dose di pazienza.
Quando i nodi saranno venuti al pettine o semplicemente non ne potrete più e la strada si sarà trasformata in un sentiero tortuoso, allora chiedete aiuto!
Ristrutturare casa rivolgendosi a un professionista

Dopo la prima fase di self help, durante la quale vi sarete informati su riviste, blog e forum, ormai esperti in ogni ramo dell’edilizia avvertirete, o piuttosto dovrete avvertire l’impulso di rivolgervi ad un professionista.

Fare tutto da soli è davvero un’impresa ardua e per di più, a meno che i vostri desideri non possano essere esauditi con una semplice manutenzione ordinaria, è obbligatorio per legge!
Non vediamoci però ingiustamente imprigionati dalla burocrazia, perchè la presenza di un progettista e di un direttore dei lavori, che possono anche essere la stessa persona, non è solo una mera coercizione senza significato o utilità.

Ristrutturazione di un’abitazione privata, di Mp Costruzioni
Affidarsi a un tecnico, geometra, ingegnere o architetto che sia, ha un indubbio costo da inserire nel preventivo dei lavori, che però alla lunga viene ampiamente ammortizzato dall’assenza di seccature, imprevisti burocratici, discussioni con l’impresa esecutrice che riuscirete ad evitare grazie alla sua opera di mediazione e di organizzazione del cantiere.

Predisporre un progetto corretto ed effettivamente realizzabile, ottenere le necessarie autorizzazioni edilizie, pianificare le fasi di lavoro, vigilare sull’esecuzione delle opere, gestire gli aspetti legati alla sicurezza degli operai, limitare danni e tempi di realizzazione sono tutte attività affrontabili solo con un’ampia e consolidata preparazione ed esperienza e vanno ben oltre il semplice atto di timbrare e firmare qualche elaborato.
Come scegliere un’impresa affidabile

Una chiacchiera tra vicini di casa e amici per individuare una buona ditta che esaudisca alla perfezione i vostri desideri, è di sicuro un buon punto di partenza ma non può essere l’unica strada percorribile.
Un tempo il passaparola era forse l’unica risorsa; oggi le ditte accreditate di sicuro fanno parlare bene di sè tra i conoscenti ma c’è bisogno di altro per affidare la propria casa nelle mani di qualcuno.
L’ITP (Idoneità Tecnico Professionale) di un’impresa può essere garantita attraverso una serie di documenti che anche nel caso di una semplice DIA (Denuncia di Inizio Attività) o CIL (Comunicazione di Inizio Lavori) va presentata al competente ufficio comunale.

Ristrutturazione di un appartamento, di MP Costruzioni
La migliore garanzia che un’impresa può fornire sta nel mostrarvi il risultato delle sue fatiche: una ditta degna di fiducia e al passo con i tempi ha di certo un sito internet, con una gallery fotografica dei lavori già realizzati.

Se poi la ditta in questione ha realizzato proprio i lavori della dirimpettaia, allora siete fortunati e quindi, senza alcun pudore, andate pure a gustarvi un buon caffè dalla vicina che ha appena risistemato bagno e cucina e, se il tutto vi soddisfa, telefonate all’autore della meraviglia!

Ristrutturazione bagno, di MP CostruzioniUna buona impresa, come la MP Costruzioni edili, inizia il suo lavoro a partire dalla pianificazione, dunque, dall’incontro col il tecnico e con la committenza con i quali si discute sugli obiettivi da raggiungere.

Con i tecnici, l’impresa si trova a dover quantificare i costi del progetto redatto dagli stessi, assumendosi l’incarico della realizzazione.
Con i privati, in prima istanza, ci si trova a dover ascoltare e capire quali siano le esigenze specifiche, al fine di poter in un secondo momento indirizzare la persona sul percorso più adatto.

Il cliente viene accompagnato in maniera trasparente e rassicurante fino alla conclusione dei lavori e alla consegna delle chiavi.

L’impresa, deve stendere un computo metrico estimativo che viene redatto per calcolare il costo di costruzione o ristrutturazione dell’opera in oggetto.

Successivamente si passa dall’organizzazione dei lavori e alla gestione delle risorse umane, dando così inizio a quel percorso eccitante e magico che rende tangibile un’idea, un bisogno espresso in un progetto di ristrutturazione.

Un consiglio: risparmiare sull’onorario del tecnico, evitando la redazione del computo metrico può determinare un vantaggio iniziale ma non ci tutela qualora dovessero verificarsi imprevisti in cantiere.
La ristrutturazione di un appartamento richiede pazienza!

Roma non è stata costruita in un giorno.
In cantiere i tempi sono dettati da altri fattori oltre che dal lavoro misurabile e visibile degli operai.

L’asciugatura di un massetto autolivellante, ad esempio, è essenziale per la corretta posa di un parquet e abbreviare l’attesa può portare solo a risultati insoddisfacenti!

Ristrutturazione di un appartamento, prima e dopo i lavori, eseguiti da MP Costruzioni
Per la scelta di un materiale, di una tecnica o di una tecnologia tra le tante, fidatevi del parere del professionista a cui vi siete rivolti; la preparazione scientifica, l’esperienza e il buon senso giocano un ruolo fondamentale nella pratica edilizia.
Questo non vi toglie il diritto di chiedere chiarimenti rispetto a qualsiasi dubbio.

A meno di seri imprevisti l’andamento dei lavori sarà liscio come l’olio, ma come questo, lento a scorrere. Nulla vi vieta, nel frattempo, di sognare a occhi aperti la vostra nuova casa e correre a comprare qualche accessorio o complemento per la futura inaugurazione.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento