Come semplificare la scelta della Ceramica

Guida alla scelta della ceramica: un percorso per creare e personalizzare il proprio progetto di rivestimento in ceramica in maniera facile, veloce e divertente.

 

La ceramica è un materiale conosciuto sin dall’antichità, che ha attraversato i secoli ed è arrivata fino ai giorni nostri mantenendo inalterati pregi e caratteristiche che l’hanno fatta apprezzare e perdurare nel tempo.

CLICCA PER INGRANDIRE LA GALLERY
Imola Ceramica: collezione Mash-up
Collezione Mash-up, by Imola Ceramica
Collezione Nirvana, di La Faenza Ceramica
La Faenza Ceramica: collezione Nirvana
Leonardo Ceramica: Waterfront
Collezione Waterfront di Leonardo Ceramica
Imola Ceramica: collezione Mash-upCollezione Mash-up, by Imola CeramicaCollezione Nirvana, di La Faenza CeramicaLa Faenza Ceramica: collezione NirvanaLeonardo Ceramica: WaterfrontCollezione Waterfront di Leonardo Ceramica

Questo materiale si presta a essere trattato con svariate tecniche, a seconda delle quali assume differenti aspetti e denominazioni: dalle ceramiche a tutto spessore, dotate di grande resistenza e versatilità, che prendono il nome di grès, porcellana o grés poercellanato fino alle ceramiche più artigianali, a pasta porosa, ovvero terracotte e maioliche, con la loro tipica consistenza, più tenera ed elastica.

Rivestimento ceramico a parete, formato mosaico. Collezione Shades di Imola Ceramica
In ogni caso, la ceramica in tutte le sue sfaccettature, è sempre un materiale caldo e accogliente, vero protagonista in casa, carta giolli da poter utilizzare sia per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti sia come elemento decorativo per catturare l’attenzione in particolari e minuzie di stile, o ancora come elemento strutturale.

In particolare, come materiale da rivestimento, la ceramica può essere impiegata in ogni ambiente della casa: dal living alla cucina, dal bagno alle pavimentazioni outdoor di terrazzi e balconi.

Può essere declinata in varie texture, lucide e opache, e in formati che spaziano dalle piccole e tradizionali tessere da mosaico ai max di tendenza, con la possibilità di avere anche spessori sottilissimi per consentire la sovrapposizione a pavimenti già esistenti.

L’ampia offerta è dovuta all’alevata qualità del Made in Italy che anche in un panorama internazionale continua a essere leader in questo segmento di mercato.
Le proposte disponibili sono, dunque, particolarmente soddisfacenti sotto il profilo della qualità e questo fa sì che la scelta del prodotto sia adeguata alle speficiche esigenze abitative del singolo caso.
Come scegliere la Ceramica

Prima di scegliere il proprio rivestimento in ceramica bisogna avere un’idea precisa del progetto che si intende realizzare. Solo così si potrà personalizzare lo spazio e ottenere una soluzione finale unica e originale.

Pavimento e rivestimento ceramico in un ambiente bagno: collezione Shades di Imola Ceramica
Per ideare un progetto di rivestimento adeguato alle proprie esigenze, proviamo a immaginare un percorso suddiviso in vari step e diamo vita a un processo che possa diventare un gioco estetico piacevole e divertente.
Bagno, cucina, living o esterno: a seconda dei vari ambienti della casa cambiano le esigenze estetiche e le funzionalità richieste.

Sul sito web di ImolaCeramica, un percorso semplificato permette di razionalizzare la scelta.
Si parte dalla selezione dell’ambiente: bagno. living, cucina, esterno.
Per ciascuno di questi ambienti, il sito suddivide le proposte nelle seguenti maxi aree:
Classico, Rustico e Moderno.
Per ogni categoria, l’utente troverà a propria disposizione la vasta offerta del catalogo aziendale, con le sue numerose collezioni.

Ceramiche D’Imola: collezione Shades per bagno
Non sempre lo spazio abitativo è il punto di partenza; scelta talvolta può essere effettuata in considerazione di un particolare effetto che si vuole ottenere.

La ceramica, infatti, permette oggi di riprodurre con la massima fedeltà un ampia tipologia di materiali: marmi, cementi, legni, metalli, pietre, cotto e persino carte da parati, pelle e tessuti.
Per ciascuno di questi effetti l’utente troverà a disposizione diverse collezioni tra cui scegliere.

O ancora, la scelta può partire dal colore che pù di rappresenta o che influenza positivamente il nostro modo di vivere lo spazio in serenità. Il tal caso si parte da una specifica nuance cromatica, attraverso il menù che suddivide le collezioni in base ai colori.

Ceramiche D’Imola: collezione Kiko
Naturalmente, per chi ha già le idee chiare e si conosce già il nome della collezione preferita si potrà cercarla direttamente dal relativo menù e conoscerne subito specifiche tecniche e correlazioni con altre linee di prodotto.

Una volta trovato il prodotto preferito si potranno analizzarne nel dettaglio le varie caratteristiche come il tipo di superficie, che può essere ad esempio lucida o opaca, i vari formati disponibili ed eventuali pezzi speciali.

Una volta selezionati pavimenti, rivestimenti e decori a seconda del proprio gusto, si può dare spazio a creatività e fantasia per comporli a piacimento.

Ambientazione bagno: collezione Kiko di Imala Ceramica
In questa fase, in cui si avrà a che fare con le geometrie degli spazi, con le quantità di piastrelle da ordinare, nonché con un certo numero di pezzi speciali da poter utilizzare, può essere opportuno farsi assistere dal proprio architetto o da esperti di interior design.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento