Cartongesso in Casa

La versatilità del cartongesso ne permette ampie applicazioni principalmente nelle ristrutturazioni in virtù della rapidità e della semplicità di utilizzo.

 

La versatilità del cartongesso ne permette un ampio utilizzo in tantissime applicazioni, soprattutto nelle ristrutturazioni ed in tutte le occasioni nelle quali questo tipo di tramezzo è preferibile al muro in laterizio per rapidità e semplicità di utilizzo.

Con il cartongesso è possibile suddividere velocemente gli spazi ed avere ampie libertà nella realizzazione degli impianti sulle pareti costruite, sfruttando gli spazi all’interno delle stesse e tra la struttura metallica portante.
Proprietà del cartongesso

Posa in opera cartongessoIl cartongesso è generalmente realizzato con gesso di cava, racchiuso tra due fogli di spesso cartone, veloce da posare in opera ed economico; si presta alla realizzazione di ottimi isolamenti acustici e termici impiegandolo in accoppiamento con specifici pannelli, che garantiscono risultati durevoli nel tempo.

Nel corso di una ristrutturazione , in case già arredate, un altro vantaggio del suo impiego è la ridotta invasività in termini di attrezzi necessari e di sporco prodotto. Il cartongesso è un materiale dotato di ottime caratteristiche anche dal punto di vista della resistenza al calore, qualità necessaria dal punto di vista della sicurezza in caso di incendio.

Da non trascurare nemmeno le proprietà idrorepellenti del cartongesso, che ne permettono l’utilizzo anche in ambienti umidi e in presenza di vapori. Inoltre, è spesso più resistente alle sollecitazioni sismiche di altri materiali tradizionali e si presta, in specifiche condizioni di posa, a sopportare anche grossi pesi come elementi di arredo o televisori.

Specifiche condizioni di posa ed accorgimenti sono necessari per predisporre il cartongesso all’utilizzo ed a lavorazioni che prevedono chiodi, tasselli e affini.
Cartongesso per controsoffitti

Oltre che per la posa in opera di rapide suddivisioni in casa, necessarie per soddisfare le esigenze che cambiano nel corso del tempo, spesso il cartongesso è anche utilizzato per realizzare controsoffitti e finte travi o pilastri.
L’abbassamento di un soffitto può rendersi necessario nelle ristrutturazioni di vecchie abitazioni dove le altezze da soffitto a pavimento sono superiori ai tre metri. L’abbassamento del soffitto, con la riduzione dell’altezza a valori ordinari di poco superiori a 2,70 metri, comporta diversi vantaggi.

Pannelli cartongessoDiminuendo i volumi di un ambiente, si riduce di conseguenza anche il volume da trattare dal punto di vista microclimatico, riducendo significativamente le spese sia per il riscaldamento invernale che per il condizionamento estivo, con un sensibile miglioramento della classe energetica dell’edificio.

Inoltre con l’abbassamento di un soffitto troppo alto si rende disponibile un volume tecnico tra il controsoffitto ed il soffitto esistente, all’interno del quale è possibile allocare gli elementi costitutivi di alcuni impianti tecnologici quali, ad esempio, quelli elettrici, quelli di condizionamento ed i canali di distribuzione dell’aria, nei casi di sistemi di climatizzazione con pompe di calore o split canalizzati.

Per il funzionamento in riscaldamento di questi ultimi tipi di impianti, una delle caratteristiche fondamentali è la presenza di bocchette di ripresa dell’aria verso il basso, in prossimità del pavimento. Il conflitto che nasce tra tale esigenza funzionale e le esigenze di progetto, che pesano soprattutto dal punto di vista dell’impatto estetico, spesso è risolto con l’utilizzo del cartongesso.
Utilizzi possibili del cartongesso

Con il cartongesso è, infatti possibile, realizzare dei finti pilastri, all’interno dei quali sono contenuti i suddetti canali per le riprese. Inoltre, il cartongesso permette di realizzare anche controsoffitti dotati di diversi livelli e salti all’interno dei quali si possono installare particolari tipi di corpi illuminanti, quali strisce di led o faretti.
Il cartongesso si vende in pannelli di 1,2×2 metri e sono reperibili in commercio lastre di diverse misure come quella da 1,2×3 metri.

Nei Paesi europei le dimensioni tipiche di un pannello in cartongesso sono invece pari a 1,25×1,5 metri.
Lo spessore del cartongesso varia in base all’applicazione richiesta, infatti esistono decine e decine di tipologie di pannelli con diverse caratteristiche funzionali.
In Italia, lo spessore più diffuso, reperibile facilmente in commercio, è di 12,5 mm, pari a mezzo pollice nella notazione anglosassone.

Inter System: parete in cartongesso In alcune situazioni può essere necessario dividere degli ambienti senza intervenire con opere in muratura.
Può essere il caso, ad esempio, della creazione di una cabina armadio all’interno di una camera da letto, o della divisione di un’ampia stanza in due locali differenti.

La soluzione più veloce che si può utilizzare, in una ristrutturazione di questo genere, è quella che vede il ricorso al cartongesso, che è un materiale piuttosto leggero e può essere appoggiato su qualsiasi tipo di pavimento, senza renderne necessaria la rimozione.
Una parete in cartongesso è costituita da una struttura in acciaio zincato che si ancora alla parete perimetrale esistente mediante chiodatura o tasselli ad espansione.

La struttura viene rivestita da una doppia lastra di gesso, che assicura un buon isolamento termico ed acustico. L’isolamento può essere ulteriormente migliorato se si inseriscono materiali isolanti tra le due lastre.
Esistono tipologie di cartongesso impermeabilizzato specifico per impieghi anche in ambienti piuttosto umidi, ad esempio la cucina e il bagno.

Inter System: messa in opera di contropareti in cartongessoUna parete in cartongesso può essere rifinita come qualunque altra parete in altro materiale, e quindi può essere tinteggiata, rivestita con tappezzeria o piastrellata. L’utilizzo di questo materiale per realizzare pareti o controsoffitti permette anche di alloggiare e nascondere l’impianto idraulico ed elettrico, gli scarichi e i condotti di climatizzazione.

La struttura può anche essere opportunamente rinforzata per renderla adatta a sostenere pesi maggiori, rendendo la parete quasi portante.
Lo spessore standard di una parete in cartongesso varia tra i 9,5 cm e i 23 cm.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento