Camera da letto in mansarda: idee d’arredo

Nella camera da letto mansardata, nonostante l’accentuata pendenza, un setto vetrato crea una fluida e luminosa divisione tra il gruppo letto e la zona armadio.

Soluzioni progettuali per la camera da letto della mansarda

Abitare il sottotetto: per arredare la camera da letto di una mansarda è indispensabile uno studio progettuale preliminare, così da valutare attentamente le peculiarità strutturali delle sue tipiche volumetrie sfalsate, al fine di realizzare delle ambientazioni ben articolate perché sfruttate in ogni angolazione della cubatura globale.

Anche negli ambienti mansardati, si può sempre ricorrere a sistemi d’arredo modulari, i quali possono comunque risultare funzionali in determinati casi, seppur fino a un certo limite spaziale, oltre cui si necessita di un intervento più selettivo e mirato.

A causa delle svariate tipologie di volumi abitabili nel sottotetto, le realizzazioni su misura si rivelano quelle adeguate e vincenti in ogni occasione, in modo da assicurare la vera ergonomia abitativa, anche entro spazi apparentemente ostici e difficili da arredare.

La galleria di foto mette in mostra una serie di ambientazioni particolarmente significative, da cui si evince l’importanza di un approccio personalizzato e ben costruito, affinché si possa vivere in pieno il fascino del sottotetto, senza rinunciare al comfort e alla praticità d’uso dello spazio interno.

La DeA Arredamenti, azienda lombarda con pluriennale esperienza nella progettazione e realizzazione artigianale su misura, propone arredi per locali mansardati: le soluzioni possono essere modulari oppure altamente personalizzate, attraverso l’ideazione di rivestimenti a parete tipo boiserie in legno, intonate al soffitto con travi a vista, risultando una zona notte dal layout molto caldo e avvolgente.
La Falegnameria Ilardi con sede nella provincia di Torino, presenta alcune realizzazioni d’arredo per camere da letto mansardate, dove appare evidente la cura dei dettagli, nel dar vita ad atmosfere uniche e al contempo assai razionali.

La cabina armadio in legno massello appare ben attrezzata e sembra fondersi con il rivestimento delle falde del tetto, in un tutt’uno strutturale dallo stile naturale e suggestivo.

In alternativa, Ilardi propone degli arredi total white per il letto e l’annessa armadiatura, così da strutturare un look luminoso e moderno, adatto agli ambienti mansarda più giovani e dinamici.
Camera da letto bifunzionale in mansarda: pianta di progetto

Lo schema proposto di seguito mostra una camera da letto mansardata, nell’ambito di un appartamento su più livelli; la superficie rettangolare del locale si estende per una lunghezza di 6,70 metri e una larghezza di 3,,85 metri, per un’area di circa 25 mq complessivi.

La linea di colmo del tetto, ossia la maggior quota in altezza, si sviluppa per 3,90 metri, mentre la quota minore, denominata linea di gronda, misura soltanto 1,20 metri.

Un ampio lucernario e una finestra sulla parete più lunga, individuabile in basso a destra, consentono un ottimale rapporto aeroilluminante all’intera zona notte padronale.

Camera da letto in mansarda, l’arredamento
Attraverso la scala ridossata alla muratura portante, si accede al piano mansardato; è stata abbattuta parzialmente una tramezzatura divisoria, in modo da creare un’interparete vetrata – evidenziata in azzurro – così da rendere ancor più luminosa l’intera ambientazione notte in modalità open space.

Il divisorio vetrato crea una separazione dinamica del grande locale in due zone: l’area destinata al gruppo letto, mentre l’area prossima alla linea di colmo, è strategicamente sfruttata con armadiature a tutta altezza, com’è riscontrabile dai successivi disegni in prospettiva.
Disegno tridimensionale di gruppo letto, nella camera mansardata

La seguente raffigurazione illustra la mia idea progettuale, studiata ad hoc per rendere accogliente e confortevole la camera da letto della mansarda: è inquadrato il gruppo letto, a ridosso del basso muretto divisorio, risultante dalla parziale demolizione del tramezzo tra i due preesistenti vani, ora liberamente intercomunicanti tra loro, come si intuisce dalla sagoma in movimento.

Camerda da letto in mansarda: disegno prospettico di gruppo letto
Un pannello in vetro trasparente temperato, sagomato su misura, è fissato al muretto e alla restante parete laterale in muratura, costituendo così una finestra di interconnessione tra il gruppo notte e la retrostante zona armadio; su tale superficie vetrata divisoria, si riflette e amplifica la luce naturale, creando un senso ottico di dilatazione dello spazio interno.

Il soffice letto a sommier è associato a comodini in legno massello conformati a C; una mensola lignea rifinisce il margine del muretto, offrendo dei pratici piani di appoggio su ambo i lati del divisorio stesso.

La parete visibile sulla sinistra è arredata con un mensolone che assolve il ruolo di scrittoio, accanto al cassettone, posizionato strategicamente sotto lo spiovente del tetto; la pavimentazione a lunghi listoni in legno di castagno, appare coerente con la calda matericità degli arredi.
Zona armadio nella camera da letto in mansarda: vista prospettica

Quest’ultimo disegno mostra l’area retrostante al letto, organizzata come una cabina armadio aperta: la favorevole quota in altezza si rivela preziosa per allestire pratiche armadiature a completo sviluppo in verticale, così da rendere utilizzabile al massimo, la volumetria della linea di colmo del tetto.

Camera da letto in mansarda: zona armadio retro letto, disegno prospettico
Il sistema di cassettoni e sovrastante appenderia, potrà anche essere protetto da ante a battente sagomate su misura, anche sul lato che segue il dislivello.

Due pouf completano il comfort di questa zona armadio e spogliatoio, riservata dal resto dell’ambientazione notte, ma comunicante in piena libertà con il gruppo letto, a tutta privacy e luminosità.
Progettare online la divisione degli spazi e l’arredo di casa

Un sottotetto con evidenti vincoli strutturali può essere trasformato in uno spazio unico sdoppiato in due zone a differenti funzionalità ma complementari tra loro: il gruppo notte destinato al relax e una zona armadio per un veloce cambio d’abito, all’insegna di una moderna bifaccialità abitativa.

Il servizio online per progettare la suddivisione degli spazi di casaAttraverso il nostro esclusivo servizio online di progettazione a mano libera è possibile ottenere una consulenza specialistica, fedelmente mirata a una concreta ed efficace risoluzione delle molteplici problematiche, riscontrabili in qualsiasi contesto residenziale.

Soluzioni razionali e creative vengono studiate attentamente, per dar vita a nuove e più funzionali suddivisioni degli spazi interni ed esterni, così da costruire un insieme strutturale in sintonia con gli arredi e le esigenze dei nuclei familiari.

Planimetrie arredate e disegni realistici tridimensionali vengono elaborati in ogni singolo dettaglio, per ridisegnare una distribuzione spaziale plastica e dinamica, assicurando sempre un logico equilibrio tra estetica e praticità delle zone connesse tra loro.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts