Bagni prefabbricati per la casa

Un nuovo modo di progettare il bagno, che riduce i tempi di cantiere senza pregiudicare la qualità e con risultati estetici uguali ad un bagno tradizionale.

 

E’ ormai tempo di abbandonare i pregiudizi sugli elementi prefabbricati. Un bagno prefabbricato non è da confondere con i bagni mobili chimici che si trovano a feste, sagre e varie manifestazioni.

 

Oggi il prefabbricato ha superato l’idea legata all’ambito industriale, si è spinto anche nel campo dell’edilizia residenziale ed è diventato, soprattutto nel nord Europa e negli Stati Uniti, una modalità di progettazione all’avanguardia che tiene sotto controllo tutte le fasi realizzative. Infatti, la prefabbricazione ha il grande pregio di studiare in dettaglio ogni particolare costruttivo, eliminando così gran parte delle decisioni estemporanee e disattenzioni che spesso avvengono durante la costruzione.

 

Dunque il termine prefabbricato non significa scarsa qualità di materiali o effetto finale scarno. E’ semplicemente una nuova modalità di costruire. Dal punto di vista tecnologico, oggi la prefabbricazione è in grado di raggiungere livelli spesso superiori alle costruzioni tradizionali e, in base alle esigenze, si possono scegliere tranquillamente finiture di grande qualità esattamente come facciamo per tutte le altre case.

 

Ristrutturazione del bagno di casa

 

La ristrutturazione del bagno è uno degli interventi edilizi più diffusi e quello che richiede l’intervento di più ditte. Generalmente, servono per lo meno un muratore, un idraulico che si occupi delle tubazioni e di fissare i sanitari, un piastrellista ed un elettricista per l’installazione di prese, punti luce ed apparecchi appropriati per un ambiente umido. Non dimentichiamo poi i mobili da bagno su misura e gli accessori fissi.

 

Spesso la caratteristica che accomuna le persone intenzionate a rifare il bagno è la necessità ditempi brevi di lavorazione. Riuscire a mettere insieme più artigiani negli stessi giorni diventa difficile per l’organizzazione delle varie ditte ed anche complicato, visto che dovrebbero lavorare pestandosi i piedi l’uno con l’altro. Ecco dunque che se ci si rivolge ad un’unica ditta e si realizza parte delle fasi costruttive  in stabilimento, otteniamo un grande risparmio sui tempi di lavorazione a casa.

 

 

Bagni prefabbricati

 

I bagni prefabbricati sono generalmente delle cellule composte da pareti, pavimento e soffitto. Sono già corredati di sanitari, piastrelle, impianto elettrico e tubazioni orizzontali per gli scarichi e per la ventilazione. Spesso è possibile installare sanitari e materiali di finitura che fornisce la ditta costruttrice, oppure anche elementi scelti a discrezione. Considerate il bagno prefabbricato alla stregua di quelli tradizionali, poiché è possibile utilizzare tutti i materiali di finitura che si desiderano: marmi, piastrelle, mosaici, vetro, legno…

 

L’installazione della cellula può avvenire in diverse modalità. Può ad esempio essere completamente assemblata in stabilimento e trasportata in cantiere già finita. In pratica si presenterà sotto forma di grande parallelepipedo che dovrà trovare spazio per entrare nell’edificio. Solitamente questa modalità del blocco completamente pre-assemblato è utilizzata per case in costruzione oppure durante ristrutturazioni corpose che consentano di inserire il modulo del bagno passando da una parete o dal tetto.

 

Quando le condizioni permettono di inserire nell’edificio il modulo pre-assemblato, in cantiere resterà solamente da effettuare gli allacciamenti agli impianti (idrico, elettrico, riscaldamento, ventilazione). Invece, nel caso del rifacimento del bagno di un’unità abitativa esistente, si studierà in base alla situazione la modalità per portare dentro casa i vari componenti che andranno poi assemblati sul posto.

 

 

Vantaggi dei bagni prefabbricati

I veri punti di forza di queste cellule sono la velocità di installazione, la facilità di ispezione degli impianti (cosa che non avviene quando le tubazioni sono immerse nella muratura fatta con malte) e la totale tenuta della pavimentazione all’acqua. Non da ultimo viene la questione economica. Facendo bene i conti, avere un’unica ditta che si occupa dei lavori porta sicuramente ad un risparmio. Inoltre, con questa modalità di lavoro è difficile che i preventivi subiscano notevoli modifiche in corso d’opera.

 

Oggi la progettazione di bagni prefabbricati sta raggiungendo alti livelli di flessibilità. Oltre a disporre di moduli di dimensioni standard, le ditte produttrici sono in grado di collaborare col progettista al fine di trovare soluzioni con forme personalizzate. Questo rende ancora più accessibile il bagno prefabbricato per  coloro che hanno una casa dalla conformazione un po’ particolare. Inoltre, la flessibilità aiuta l’adeguamento alle normative locali, soprattutto ai regolamenti di igiene che talvolta richiedono la presenza di particolari accorgimenti.

 

 

Rapporto fra casa esistente e bagno prefabbricato

Desidero infine approfondire il discorso legato al rapporto fra casa esistente e bagno prefabbricato. La prefabbricazione è sicuramente un’ottima soluzione per i motivi che abbiamo visto, ma questo non avviene sempre in tutti i casi. Infatti, quando abbiamo a che fare con abitazioni storiche, l’uso di questa tecnologia potrebbe risultare fuori luogo. Dunque, come al solito, cerchiamo sempre di valutare con coscienza caso per caso.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento