Arredare la casa con una parete decorativa

Decorare la casa con un tocco di personalità, attraverso la realizzazione di una o più pareti decorative che catturano l’attenzione ed esaltano tutto l’ambiente.

 

Lo stile, gli abbinamenti, il gioco dei contrasti e tutto quanto concorre alla buona riuscita di un outfit per la nostra casa spesso parla di noi; è un notevole indicatore della nostra personalità.

La casa è un nido al quale tornare ma anche un terreno comune dove incontrare amici e dedicarci all’arte dell’accoglienza. Una volta stabilita l’impronta generale di un’abitazione, stando bene attenti a evitare gli eccessi, è bene però ricercare almeno in un particolare una cifra caratteristica, un elemento di distinguo capace di esaltare tutto il contesto.

Il nostro consiglio è di realizzare una decorazione a parete che catturi l’attenzione dei nostri ospiti e si armonizzi al contempo con l’ambiente circostante.
Quali sono le possibili soluzioni e come scegliere? Analizziamole insieme.
Decorazioni con stikers

stikers

Partiamo dalla soluzione più semplice e alla portata di tutte le tasche: la decorazione con gli stikers. A stampa ultrapiatta, a rilievo, in tessuto e perfino in metallo, di stikers ne esistono in commercio di tutti i tipi. Farfalle e fiori per i più romantici, carte geografiche e targhe di città per i globetrotter, cornici e portafoto per tutti, da sistemare simpaticamente a parete, seguendo una disposizione studiata e accattivante che incornici i momenti salienti della nostra vita o gli scatti migliori.
Interessanti e multitasking gli stikers con finitura superficiale a lavagna, particolarmente adatti alle camerette dei bambini che possono così dare sfogo alla creatività ma anche utili se piazzati su una parete della cucina per non dimenticare la lista della spesa e aggiungere un tocco di fantasia all’ambiente più usato della casa.

Per coloro che hanno una buona manipolazione dei materiali gli stikers lavagna possono essere utilizzati anche come parete di fondo su cui poggiare il letto disegnandoci dietro una spalliera immaginaria o un bel capoletto dalle forme geometriche.

Infine, abbiamo gli stikers orologio, composti da un vero e proprio meccanismo al quarzo, coperto da un corpo centrale su cui ruotano le lancette e gli indicatori numerici componibili e dislocabili a cerchio o quadrato lungo la parete da decorare.
Per gli amanti del genere, designxtutti offre una panoramica completa su vari prodotti in commercio.
Carta da parati originale e decorativa

Parlare di carta da parati un tempo faceva pensare alla casa della nonna con fiorellini, merletti o strisce a banda larga. In realtà oggigiorno la carta da parati è un grande strumento per decorare la casa con un costo contenuto e può dare ottimi risultati se si sceglie la carta giusta e se ne limita l’applicazione a una o comunque poche pareti della casa.

Trame innovative, materiali seducenti, sensazioni tattili, un mix perfetto per esaltare con gusto un ambiente evitando monotonia e conformità.
I materiali sono tra i più vari: si parte dalla carta da parati base per arrivare a quella effetto pelle, alla carta con perline di vetro e ancora a quella stropicciata proprio come i tessuti di alcune camice casual che si utilizzano nei periodi estivi.

carta da parati Flavour Papers

Una soluzione particolare è costituita dalla carta floccata che rende tridimensionali fantasie e motivi, conferendo uno speciale senso plastico.
Si incollano su un materiale di supporto delle fibre cortissime di rayon alle quali si applica una carica elettrostatica affinché si raddrizzino per creare una superficie piana e soffice al tocco.
Altra soluzione molto glamour sono le carte metalliche, ovvero composte da sottili fogli metallici con riflessi in oro, bronzo, rame e argento, applicati sul materiale di supporto della carta e rifiniti con incisioni o tecniche di ossidazione che creano un gioco di motivi anche casuali, di estremo fascino.

C’è un sito internet, cartadaparatideglianni70, dov’è possibile acquistare la carta on-line al metro quadro, avendo una vastissima possibilità di scelta sia nei prodotti che nei materiali e nelle fantasie. Tra i vari marchi rintracciabili sul sito segnaliamo Flavor Paper, un famoso produttore di carte da parati che ha sede nel bel mezzo del quartiere di Brooklyn.

Carta da parati

Tutte le tappezzerie Flavor Paper sono prodotte a mano con esclusive tecniche di stampa e materiali di prima qualità, sofisticati ed ecologici poiché privi d’inchiostri e tinture nocive.
Nel loro laboratorio un team di artisti internazionali, coordinati dal capo fondatore Jon Sherman, mettono a disposizione le proprie competenze e spirito creativo per realizzare fantasie in cui elementi della Pop Art americana si fondono mirabilmente con geometrie optical, pienamente in linea con lo stile anni ’70 ma strizzando l’occhio ai mood contemporanei.

Perfino grandi star come Lenny Kravitz, presi dall’entusiasmo di un impulso creativo condiviso, hanno deciso di collaborare all’ideazione di nuovi design che Flavor Paper ha poi tradotto in carte da parati. Per gli amanti della casa glamour, questa potrebbe essere la soluzione giusta!
Decorazioni polimateriche

decorazione con colla per pavimenti

Belle, alla moda, artigianali e adattabili a tutti gli stili sono le decorazioni realizzate con materiale polimaterico. Si tratta di progetti decorativi studiati su misura, in base alle esigenze della committenza e realizzati da artisti esperti di decorazione da interni.

I metodi sono tanti, uno dei quali, quello di creare un rilievo a parete con della colla per pavimenti, stesa in superficie con una cazzuola e successivamente modellata in varie fogge con uno strumento a denti larghi. In questo modo si creano dei solchi nel materiale dagli effetti plastici e fortemente decorativi.
decorazione Patrizia TrevisiUn’altra tecnica prevede l’uso combinato di stucchi, colore ed effetti metallizzati, come quelli realizzati dall’artista Patrizia Trevisi che su un bassissimo spessore di gesso e colla, steso su un supporto di multistrato o compensato poi incollato a parete, realizza graffiti e incisioni sulla superficie, tracciando segni ulteriormente evidenziati da un successivo trattamento con colori o con foglia dorata.
I lavori di Patrizia Trevisi stabiliscono una forte interconnessione tra l’ambiente e l’opera d’arte stessa, creando rimandi dinamici e giochi di luce.
Decorare con encausto e trompe l’oeil

Ci sono poi soluzioni indicate per i più conservatori, gli amanti dell’intramontabile classico.
In questo caso, una parete decorata con un trompe l’oeil non potrà che valorizzare l’intero arredo e conferire quella nota di originalità e anche di preziosismo che lascerà tutti a bocca aperta!
trompe l’oeilSi tratta di un’antica tecnica pittorica, esprimibile principalmente su supporto murario, che utilizza il chiaroscuro e la prospettiva per illudere l’occhio dello spettatore; il termine viene dal francese tromper, ingannare, e l’oeil, occhio.

Con questa tecnica è possibile riprodurre fedelmente la realtà simulandone gli effetti prospettici e tridimensionali.
E così, portici, finte porte, librerie e ancora finestre con panorami mozzafiato si aprono su muri una volta bianchi, prospettando spazi inesistenti.

Molto adatto ad ambienti con arredo classico, in alcuni casi il trompe l’oeil può essere inserito anche in un contesto moderno, a patto che lo stile generale dell’appartamento tenda a una fusione dei generi.
Questa tecnica non prevede un’installazione fai da te; rivolgersi a un artista esperto è alla base della buona riuscita dell’opera.

Solitamente si utilizzano colori a tempera o acrilici, compatibili con la superficie ospitante, ovvero l’intonaco.
Senz’altro desueto è il ricorso all’affresco, procedimento lento, impegnativo e di conseguenza costoso; talvolta il trompe l’oeil può essere realizzato anche a encausto, diluendo i colori con della cera fusa. Questa particolare tecnica, risalente al periodo greco, conferisce al dipinto un’incredibile resistenza nel tempo.

Per gli amanti del genere, che desiderano ottenere un effetto realistico spendendo poco, si può sempre optare per l’uso di una stampa trompe l’oeil, la cui installazione può essere effettuata manualmente e in fai da te. Chiaramente l’effetto generale non è del medesimo livello.
Decorare una parete con lichene stabilizzato

lichene stabilizzato

Se il vostro pallino è che la casa sia al passo con i dettami della moda, il consiglio giusto è quello di esplorare l’ultima frontiera della decorazione parietale: il lichene stabilizzato.

Si tratta di un muschio molto diffuso nell’area scandinava che, una volta essiccato e colorato con pigmenti naturali, viene usato come elemento decorativo per gli interni.
Arpol Italia produce questo prodotto, definito anche come lichene delle renne, sotto il nome di Moss Trend. Il suo vantaggio è quello di non richiedere manutenzione né sistemi di irrigazione o illuminazione, delineandosi come un’alternativa verde semplice da mantenere nel tempo.

About the author

ristrutturazione casa a Roma

View all posts

Lascia un commento